Per il conto corrente stranieri, così come nella sezione della nostra guida dedicata all’apertura di conti correnti esteri (o svizzeri) da parte di cittadini italiani abbiamo distinto tra il caso in cui quest’ultimi mantengono o meno la residenza in Italia ed aprono il conto per motivi lavorativi o meno, anche adesso bisogna condurre lo stesso ragionamento.

In fondo, essere “italiano” o “svizzero” vuol dire, in termini giuridici avere la cittadinanza “italiana” o “svizzera”. Il gergo “stranieri”, in questo caso, è riferito a chi deve ancora perfezionare il diritto di cittadinanza sul territorio italiano.

Conto corrente stranieri

I residenti in Italia: Conto corrente stranieri residenziale

Le banche si sono attivate, mettendo a disposizione un’offerta a pacchetto mirata per tale target di clientela, sempre più in aumento, considerando le esigenze, molte volte, di effettuare delle transazioni finanziarie internazionali (trasferimento di fondi all’estero o bonifico internazionale). Si tratta di casi in cui gli stranieri, in Italia per lavoro, decidono di fornire aiuti finanziari a parenti o amici all’estero.

Il servizio acceso viene detto “conto corrente residenziale” e sono necessari, solitamente, i seguenti documenti:

  • permesso di soggiorno o certificato di residenza, in corso di validità;
  • attestazione di svolgimento di attività professionale dipendente o autonoma;
  • Documenti di identità.

Sono nate sul territorio italiano anche vere e proprie banche dedicate solo agli stranieri con call-center abilitati allo speaking in lingua estera.

Gli stranieri non residenti in Italia: Conto corrente estero

In questo caso, è ancor più utile che nel precedente, valutare comparativamente le differenti condizioni finanziarie offerte dalle varie banche o istituti di credito concorrenti, in Italia ed all’estero.

Solitamente, infatti, i tassi applicati sono più proibitivi di un conto corrente residenziale.

Esempio di conto corrente residenziali per stranieri

Parliamo ora di un esempio che può far comodo per capire l’offerta tipo per questa tipologia di servizio.

Il “Paschi senza frontiere” offerto da Banca Monte dei Paschi di Siena

Con questa tipologia di conto, si sta a dimostrare come non sia del tutto vero che la categoria “stranieri”, in attesa di cittadinanza definitiva in Italia, sia discriminata, anzi.

Condizioni “ad hoc” previste da tale tipologia di conto corrente residenziale “Paschi senza frontiere”:

  • canone mensile: 2,65 euro. Comprende fino a 20 operazioni trimestrali;
  • per ogni operazione successiva: 1 euro;
  • assegni: gratuiti;
  • carta prepagata ed altri servizi inclusi nel rapporto di conto corrente;
  • possibilità di accedere a mutui per la prima casa e prestiti personali;
  • bonifici verso il paese di origine: gratuiti entro determinati limiti;
  • anticipo di 2 mensilità, per i lavoratori dipendenti;
  • sottoscrizione di polizza assicurative, incluse nel contratto di conto corrente.